WABI SABI home decor

Wabi-sabi (in Kanji: 侘寂) costituisce una visione del mondo giapponese fondata sull’accoglimento della transitorietà delle cose. Tale visione, descritta come “bellezza imperfetta, impermanente e incompleta”, deriva dalla dottrina buddhista dell’anitya. Le...

850 769
850 769

Wabi-sabi (in Kanji: 侘寂) costituisce una visione del mondo giapponese fondata sull’accoglimento della transitorietà delle cose.

Tale visione, descritta come “bellezza imperfetta, impermanente e incompleta”, deriva dalla dottrina buddhista dell’anitya.

Le parole wabi e sabi non si traducono facilmente. Wabi si riferiva originariamente alla solitudine della vita nella natura, lontana dalla società; sabi significava “freddo”, “povero” o “appassito”.

Wabi identifica oggi la semplicità rustica, la freschezza o il silenzio, e può essere applicata sia a oggetti naturali che artificiali.

Sabi è la bellezza o la serenità che accompagna l’avanzare dell’età, quando la vita degli oggetti e la sua impermanenza sono evidenziati dalla patina e dall’usura o da eventuali visibili riparazioni.

Applicate al mondo dell’interior design il wabi sabi va inteso come il ritorno alla semplicità, alle cose uniche, ai materiali naturali e grezzi, ai toni neutri e a volte un po’ cupi, alle forme semplici, lineari e a volte imperfette.

 

WABI SABI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI6

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI7

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI8

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI9

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WABI SABI3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ELENA

 

 

 

In this article
-->