Come vivere felici in un piccolo spazio!

  “……..abbiamo appena presentato proposta di acquisto per una casa di 72mq commerciali (quindi calpestabili molti meno)…pagheremo …se ci va bene…1000 euro di mutuo per 20 anni…e’una casetta...

829 3555
829 3555
vivere in 28 mq

 

“……..abbiamo appena presentato proposta di acquisto per una casa di 72mq commerciali (quindi calpestabili molti meno)…pagheremo …se ci va bene…1000 euro di mutuo per 20 anni…e’una casetta carina, con una bella vista in uno dei quartieri piu’ belli, sappiamo che e’ piccola ma sappiamo anche sara’ nostra (alla fine del mutuo…e’ vero…diciamo che negli anni sara’ sempre piu’ nostra)…scusatemi ma io non vivo tutto questo come una condanna ma come una scelta…l’alternativa era restare in affitto…affitti altissimi per case piccole figuriamoci per quelle piu grandi (io pago 550 per 50mq)…abbiamo valutato le diverse opzioni e abbiamo scelto di acquistare col mutuo..vivremo praticamente con uno stipendio (l’altro se ne andra’ per il mutuo)…faccio sacrifici da quando avevo 19 anni ne continuero’ a fare…e non mi spavento…ma sentirmi “condannata” a vivere in 60 mq proprio no…….”

Ecco il pensiero tipo di una giovane coppia che decide di acquistare una casa!

A causa della densità di popolazione e della crisi, gli spazi nelle grandi città scarseggiano e le abitazioni sono sempre più piccole e costose. La gente si sente in trappola. Dobbiamo trovare modi per vivere insieme in spazi molto piccoli.

Ecco come sia importante il design in un mondo in cui le risorse sono sempre meno e gli spazi per vivere diventavano via via sempre più angusti.
L’idea chiave è che ognuno può guardare dentro la propria casa con più attenzione e nel modo migliore per ottimizzare le proprie risorse, perché lo spazio è una risorsa. Non ha senso arredare la propria casa come se fosse l’appartamento perfetto se allo stesso tempo non siamo in grado di usarne lo spazio.

Ad Hong Kong, l’architetto Gary Chang ha deciso di progettare un appartamento di 32 mq in grado di adattarsi e trasformarsi in 24 configurazioni differenti. Lui stesso l’ha chiamato “Domestic Transformer” e rappresenta un notevole esempio di rinnovamento nella progettazione degli spazi interni.
Il piccolo spazio era stato suddiviso in diverse camere piccole, in questo caso, tre camere da letto, una cucina, un bagno e un corridoio. Per ottimizzare gli spazi ora i pensili sono appesi su binari in acciaio, imbullonati al soffitto e sembrano galleggiare sul pavimento nero riflettente. Muovendo queste strutture e spostandole letteralmente per la casa lo spazio si trasforma: cucina, biblioteca, lavanderia, spogliatoio, una sala con un amaca, una zona pranzo ed una vasca da bagno.
Ma se l’appartamento ci sembra un grande giocattolo dobbiamo pensare ad un gioco per bambini abbastanza cresciuti. Pertanto anche un piccolo monolocale può trasformarsi in una casa comoda e accogliente.

vivere in 28 mq

Vivere su 33 metri quadrati può essere soffocante, ma con un po’ di ingegnosità anche molto pratico, dato che tutto è sempre a portata di mano. L’obiettivo principale é rendere questo piccolo appartamento confortevole e gradevole. La superficie limitata può rappresentare un vantaggio dato che richiede ordine e disciplina riguardo agli oggetti che si portano a casa. Senza però rinunciare ad un’atmosfera accogliente.
Vivere in un ambiente unico pone alcune questioni di base: come arredare la cucina perché non prenda il ruolo predominante, e come arredare la zona notte e la zona giorno in modo da sentirsi sempre a proprio agio e gli oggetti circostanti non rechino disturbo.
Nei monolocali il divano di solito si trasforma in letto o viceversa, oppure il letto si presenta su un soppalco sopra il divano.

Vale la regola di base che la cucina debba essere discreta, elegante, dato che fa parte della nostra zona giorno, studio e notte. Un’idea è quella di allungare gli elementi sospesi fino al soffitto, in modo da ottenere più spazio per riporre gli oggetti. Utilizzare una composizione semplice con colori neutri e materiali pratici, ravvivare la composizione con l’anta del frigo a incasso verde brillante.
In un monolocale ogni centimetro quadrato deve essere sfruttato con intelligenza, nonostante ciò però lo spazio deve corrispondere alle esigenze della persona che ci abita.

vivere in 60 mq

Valentina

www.architetturain.it

In this article
-->