Come scegliere il quadro giusto?

Molto spesso, quando si progetta di arredare un’ abitazione, non si presta troppa attenzione a ciò che verrà successivamente appeso alle pareti. La scelta dei quadri viene affrontata...

1614 0
1614 0

Molto spesso, quando si progetta di arredare un’ abitazione, non si presta troppa attenzione a ciò che verrà successivamente appeso alle pareti. La scelta dei quadri viene affrontata sempre per ultima o addirittura a volte completamente tralasciata. Il quadro giusto, appeso al posto giusto, può anche da solo arredare l’intero ambiente ma decidersi sulla scelta può essere un compito arduo anche se il mercato digitale offre oggi moltissime idee.

Si possono acquistare quadri e pannelli decorativi a prezzi non troppo elevati, approfittando di una vasta gamma di opzioni come sul sito Verdelilla Home, dove troverete quadri dipinti a mano su tela per ogni esigenza o fantastici pannelli decorativi in legno. Per chi non fosse sicuro di effettuare una buona scelta questa piccola guida cercherà di indirizzarvi verso il corretto complemento che risulti in perfetta armonia con l’arredamento circostante.

Alcuni consigli utili

Abbiamo già detto che la scelta di un quadro non è mai facile, specialmente se ci troviamo davanti ad un’infinità di proposte tutte abbastanza valide. Ma vediamo allora alcuni consigli da seguire per ottenere il risultato migliore. La prima cosa da fare è quella di scegliere le tonalità di colore su cui orientarci, e non per forza ci si deve basare sul colore delle pareti, anzi a volte si può fare proprio l’opposto e cioè partire dal nostro dipinto per decidere la palette di colori dell’intera stanza.

Il primo passo è quello di individuare due o tre sfumature di colore che si desidera incorporare nel proprio arredamento. Scelto il colore dominante e alcune sfumature aggiuntive che facciano da contrasto, si abbinano gli accessori con le medesime nuances per decorare lo spazio. A questo punto dobbiamo creare il punto focale della stanza, un elemento di design che attiri immediatamente l’attenzione di chi entra nella camera. Ad esempio, un quadro da parete di grandi dimensioni,  sopra il camino o sopra la testata del letto, può fare al caso nostro.

Ci si deve inoltre assicurare delle misure dello spazio disponibile per capire le conseguenti dimensioni che il nostro dipinto da appendere dovrà avere. Se è un quadro che è destinato a stare molto in alto allora possiamo scegliere un quadro grande, al contrario se la scelta ricadrà su un quadro piccolo, questo dovrà essere appeso ad altezza occhi in modo tale da permettere a chi lo guarda di osservarne anche i dettagli, che sarebbero invece difficili da decifrare se il quadro si trovasse troppo lontano. Oltre ai dipinti e alle stampe, possiamo considerare anche i pannelli decorativi in legno, che possono aggiungere profondità alla stanza, o se siamo particolarmente futuristi anche schermi digitali.

I quadri alle pareti sono gli elementi che definiscono il design di una casa, la chiave è scegliere un pezzo che si inserisca con la tipologia decorativa già scelta. Utilizzato correttamente da solo, è in grado di dare personalità e carattere all’intero ambiente e di definirne stile.

Salva

Salva

Salva

In this article
-->