CASA E CROMOTERAPIA: vivere secondo i colori…il verde

La luce e i colori, ci aiutano da sempre e scoprire molti aspetti della nostra interiorità, il nostro stato di benessere o di malessere e la nostra energia...

17878 3345
17878 3345

La luce e i colori, ci aiutano da sempre e scoprire molti aspetti della nostra interiorità, il nostro stato di benessere o di malessere e la nostra energia nell’affrontare la quotidianità. L’utilizzo dei colori stessi ha dato origine ad una tecnica che prende il nome di cromoterapia e che consiste nell’utilizzare le varie cromie per fini terapeutici.
Noi viviamo immersi nel colore e spesso non ci rendiamo neanche conto dell’influenza che ha sulle nostre azioni e sugli stati emotivi.
Nelle nostre abitazioni i colori, pochi o tanti che siano, sono presenti in ogni ambiente . L’accostare la tinta scelta per una parete con quella di un divano o di un complemento d’arredo dice molto sulla nostra personalità. Ma allora come scegliere quelli giusti per le diverse stanze della nostra casa?
Tutti sanno che i colori si dividono in caldi (rosso, arancione, giallo) e freddi (azzurro, indaco, violetto). Il verde, è collocato al centro dello spettro della luce pertanto rappresenta il punto di equilibrio tra questi colori.
I colori caldi, hanno un effetto eccitante e sono riconducibili alla tonicità e all’azione,. Sarebbe consigliato evitarli nella camera da letto, ove invece bisogna confidare nei toni freddi, come per esempio il blu, che hanno un effetto calmante e rilassante.
In un ingresso, che ha la funzione di accogliere chi entra in una casa, si dovrebbero privilegiare toni caldi in modo che diano una sensazione di accoglienza e intimità. Anche in cucina sono adatti colori vivaci accostati magari al bianco che dia un senso di freschezza e luminosità.
In soggiorno e sala da pranzo possono essere utilizzate sia cromie fredde che calde, il tutto dipende molto dalla grandezza dell’ambiente e dalla sua esposizione al sole.
Nella camera dei bambini sono consigliati colori come il giallo, l’arancione, il verde che stimolano la crescita e la creatività, magari utilizzati in diverse tonalità per creare effetti di chiaroscuro.
Ovviamente questi sono consigli generali ma che devono essere tenuti in considerazione per ogni singolo progetto e situazione. Infatti nelle varie scelte cromatiche si devono tenere conto molti fattori.
Ad esempio la disposizione degli ambienti all’interno di un’abitazione, gli oggetti e i complementi di arredo che vi andranno collocati, lo stile stesso scelto per arredare e non per ultimo, il giudizio e il gusto personale del padrone di casa.
Il colore che tratteremo oggi è il verde.
Richiama la natura, la vita, la crescita, la fortuna, la giovinezza e la fertilità. E’ un colore pacificante, rassicurante, rinfrescante, viene sentito come ecologico e neutro. Il verde favorisce l’armonia e la pace poiché ha un’influenza calmante sul sistema nervoso.
Infatti chi di noi non possiede piante o oggetti di questo colore che danno un senso di tranquillità e ricordano la vita all’aria aperta? Ognuno di noi ha il desiderio di verdi prati, alberi e fiori che donino un po’ di calma e ristoro nelle nostre vite così frenetiche.
Ecco alcuni esempi dell’utilizzo di questo colore……

Elena Boggia – ArchitetturaIN

In this article
-->