PERSIANE: tipologie e utilizzi.
novembre 9, 2017 (No Comments) by ELENA - VogliaCasa.it

La persiana, detta anche gelosia, è un particolare tipo di schermo, integrata o integrabile nell’infisso, che serve a proteggere una finestra.

Il termine è stato tradotto dal francese “persienne”, relativamente alla Persia, e utilizzato per definire un tipo di imposta caratteristico atta a proteggere dalla luce e dal calore senza impedire la circolazione dell’aria.

A differenza degli scuri è composta da stecche di diverso materiale inclinate in modo da far passare la luce, ma al contempo di fermare la pioggia e il vento. Le persiane in tante aree  hanno sostituito le più semplici, e meno belle, tapparelle.

Le persiane sono disponibili sul mercato in svariate tipologie di costruzione (alla genovese, con feritorie, a soffietto, alla toscana, ecc..), materiale (legno, alluminio, PVC, acciaio) e colore, e presentano differenti caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici e di isolamento termo-acustico.

ALLA TOSCANA

La persiana a ventola è un serramento esterno tipico della Toscana. È costituito da una o più ante in legno, materiale plastico o in alluminio preverniciato incernierate mediante due o più cardini o gangheri murati per ogni anta alla facciata in corrispondenza dello spigolo esterno verticale della bucatura della finestra o della portafinestra. Lo spazio interno del telaio è occupato da strisce di legno o di alluminio preverniciato dette stecche, arrotondate lungo i bordi ed incastrate lateralmente al telaio; le stecche sono montate inclinate con angolo di circa 60°.

ALLA GENOVESE

Nelle persiane alla genovese la stecca ha una larghezza maggiorata fino a raggiungere i 7 cm di larghezza, a fronte dei 4 cm della stecca della persiana normale; inoltre ha il bordo leggermente sagomato.

CON FERITOIE

Una feritoia di ventilazione a persiana è una presa d’aria formata da stecche (alette o lamelle) che si possono inclinare all’occorrenza. Questo tipo di griglia ha un impiego comune sui mezzi di trasporto pubblico (nautica e treni), ma si può trovare anche su alcune costruzioni ed essere utilizzata per l’aerazione di locali e tetti.

A SOFFIETTO

Utilizzata sia per l’oscuramento interno che interno, questo tipo di persiana è una soluzione salvaspazio. Così come per alcune porte la struttura e a soffietto per essere ripiegata su sè stessa e avere un ingombro ridotto nella stanza.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Comments are closed.

MAGAZINE

Categorie

RECENSIONI

    Houzz

EVENTI

SHOP ON LINE

PERSIANE: tipologie e utilizzi.
novembre 9, 2017 (No Comments) by ELENA - VogliaCasa.it

La persiana, detta anche gelosia, è un particolare tipo di schermo, integrata o integrabile nell’infisso, che serve a proteggere una finestra.

Il termine è stato tradotto dal francese “persienne”, relativamente alla Persia, e utilizzato per definire un tipo di imposta caratteristico atta a proteggere dalla luce e dal calore senza impedire la circolazione dell’aria.

A differenza degli scuri è composta da stecche di diverso materiale inclinate in modo da far passare la luce, ma al contempo di fermare la pioggia e il vento. Le persiane in tante aree  hanno sostituito le più semplici, e meno belle, tapparelle.

Le persiane sono disponibili sul mercato in svariate tipologie di costruzione (alla genovese, con feritorie, a soffietto, alla toscana, ecc..), materiale (legno, alluminio, PVC, acciaio) e colore, e presentano differenti caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici e di isolamento termo-acustico.

ALLA TOSCANA

La persiana a ventola è un serramento esterno tipico della Toscana. È costituito da una o più ante in legno, materiale plastico o in alluminio preverniciato incernierate mediante due o più cardini o gangheri murati per ogni anta alla facciata in corrispondenza dello spigolo esterno verticale della bucatura della finestra o della portafinestra. Lo spazio interno del telaio è occupato da strisce di legno o di alluminio preverniciato dette stecche, arrotondate lungo i bordi ed incastrate lateralmente al telaio; le stecche sono montate inclinate con angolo di circa 60°.

ALLA GENOVESE

Nelle persiane alla genovese la stecca ha una larghezza maggiorata fino a raggiungere i 7 cm di larghezza, a fronte dei 4 cm della stecca della persiana normale; inoltre ha il bordo leggermente sagomato.

CON FERITOIE

Una feritoia di ventilazione a persiana è una presa d’aria formata da stecche (alette o lamelle) che si possono inclinare all’occorrenza. Questo tipo di griglia ha un impiego comune sui mezzi di trasporto pubblico (nautica e treni), ma si può trovare anche su alcune costruzioni ed essere utilizzata per l’aerazione di locali e tetti.

A SOFFIETTO

Utilizzata sia per l’oscuramento interno che interno, questo tipo di persiana è una soluzione salvaspazio. Così come per alcune porte la struttura e a soffietto per essere ripiegata su sè stessa e avere un ingombro ridotto nella stanza.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Comments are closed.

MAGAZINE

Categorie

RECENSIONI

    Houzz

EVENTI

SHOP ON LINE